lunedì 25 marzo 2013

Shirataki all'orientale Dukan

Sembrerà quasi un paradosso, ma da quando sono a dieta mi coccolo quasi di più con tante ricettine, una più sfiziosa dell'altra. Con questa dieta non mi è affatto passata la voglia di cucinare, semplicemente, ho cambiato stile...Oggi, dopo 65 giorni circa di dieta sono a -12kg!
Oggi vi presento un primo piatto a base di shirataki...cosa sono gli shirataki? Chi fa la dieta Dukan li conosce benissimo, per chi non li dovesse conoscere, sono degli spaghetti tratti da una radice, il konjak...qual'è la caratteristica di questa pasta? E' che effettivamente è una "finta" pasta in quanto ha solo 10kcal per 100g...insomma, una goduria per chi è a dieta!!! Questa pasta è insapore e quindi si insaporisce con i condimenti. L'ho già provata con un semplice ragù, buona ma...secondo me dà il meglio di sè cucinata all'orientale!
Ecco due delle mie versioni orientali...
INGREDIENTI (per 2 porzioni oppure 1 molto abbondante):
- 1 confezione da 200g di shirataki in acqua
- 100-150g di petto di pollo
- 5 g di maizena (vale un quarto di tollerato)
- qualche fettina sottile di porro
- mezza carota
- la parte esterna di una zucchina
- un pezzetto di cavolo
- 1 cucchiaino di olio extra-vergine d'oliva Dante
- sale, pepe nero, zenzero e peperoncino q.b.

Io acquisto abitualmente gli shirataki nell'acquetta, quindi, procedere con lo snodarli, sciacquarli in abbondante acqua fredda e cuocerli 3-4 minuti in acqua salata.
Tagliare il petto di pollo a dadini, metterlo in una ciotola, salare leggermente, pepare e infarinare con la maizena, versare quindi un cucchiaio di salsa di soia e far riposare qualche istante. Far quindi cuocere in un wok con il cucchiaino di olio extra-vergine di oliva finchè non diventa croccantino. Mettere quindi da parte.
Nello stesso wok, far saltare con un paio di cucchiai di acqua le verdure tagliate a listarelle molto sottili, quando sono cotte ma sode, unire il pollo e le spezie a vostro piacimento.
Amalgamare bene condimento con pasta e aggiungere quindi ancora un pochino di salsa di soia (se soffrite di ritenzione idrica andateci cauti in quanto essendo salata di certo non aiuta). Far saltare a fiamma vivace un paio di minuti e...buon appetito!

Per la seconda versione bisogna omettere la maizena e ho sostituito il pollo con la carne trita...e non avendo il cavolo in casa l'ho omesso, ma il risultato rimane davvero notevole.
In questo caso ho soffritto leggermente il porro, ho unito le verdure, infine la carne e le spezie. Ho poi unito gli shirataki e la salsa di soia.
Buon appetito!!!

5 commenti:

  1. che buona idea mi piace tantissimo e buona dieta

    RispondiElimina
  2. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. ciao!
    Sono passata casualmente dal tuo blog e mi è piaciuto subito!
    ti seguo, se ti va passa da me!
    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Ciao Selina!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 150000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  5. Bellissimo blog, mi unisco ai tuoi sostenitori, se ti va passa a trovarmi, Clementina.

    RispondiElimina